Caserta. ‘Rottamazione’ cartelle Equitalia: proroga e maggior dilazione indispensabili per la CISAS

Considerate le già tante difficoltà e le lunghe file agli sportelli di Equitalia, la Confederazione Cisas (nella foto il segretario regionale Mario De Florio), che già aveva chiesto in precedenza lo spostamento della data dalla fine di Marzo al 21 Aprile ed il prolungamento dell’orario quotidiano di lavoro – chiede ora un’ulteriore proroga perché le istanze pervenute dai cittadini morosi hanno superato il numero di 800.000.

La Segreteria della Cisas ricorda agli interessati che la società Equitalia dovrà loro inviare, entro il 15 Giugno, un’apposita nota raccomandata.

La rottamazione delle cartelle esattoriali Equitalia si è chiusa con tante difficoltà da parte di quegli utenti, che hanno deciso di ricorrere alla definizione agevolata per risparmiare interessi e sanzioni, relativi a quei debiti contratti tra gli anni 2000 e 2016.

Per quanto riguarda i pagamenti da effettuare la Cisas chiede sia aumentato il numero delle rate, attualmente fissate nel numero massimo di cinque.

Comunque, entro il 2017 dovrà essere pagato almeno il 70 % della somma dovuta, mentre il restante 30% dovrà essere saldato entro Settembre 2018.

La Cisas precisa che, una volta ricevuta l’istanza dell’utente, l’Agenzia di Riscossione non può disporre più il fermo amministrativo oppure l’iscrizione di ipoteca.

La Cisas, inoltre, ricorda che per gli importi fino a 60.000 euro la dilazione richiesta viene concessa automaticamente senza dimostrare lo stato di difficoltà economica e che l’ammontare minimo delle rate è pari a 50 euro.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta