Free WordPress Themes

Caiazzo. Sarà replicato a maggio ‘E La Luna bussò’: Gran Galà con Maurizio Merolla

Si è concluso a notte fonda (erano quasi le due) con uno strepitoso successo il gran galà inaugurale “E la luna bussò”, evento esclusivo di cultura e spettacolo nel centro storico della città di Caiazzo, dedicato allo splendido sito monumentale del ‘600 “Palazzo Savastano“.

Caiazzo si è vestita a festa stile hollywoodiano per dar vita ad una serata indimenticabile; lo spettacolo messo in scena per il gran galà ha accolto gli oltre 120 invitati con una serie di fuori programmi degni di un “red carpet”.

Il pubblico, comodamente sistemato tra tavolini e arredi rigorosamente a lume di candela, si è lasciato sin da subito coinvolgere dall’ebbrezza della serata facilitata dal bel clima per godersi, nel lounge bar allestito per l’occasione dal noto locale mondano “Il Buco” con una varietà di drink e vini tutti da degustare.

L’atmosfera lunare, creata da un suggestivo disegno luci diretto dallo studio Lumier, di grande impatto scenografico, ha esaltato da subito l’architettura barocca dell’affascinante esedra racchiusa e incorniciata tra le due scalinate laterali dell’ingresso centrale ai due piani del palazzo.

Giochi di luce e controluce colorati e soffusi rendevano ancor più evocativa la bellezza e la storia passata in quel sito per la prima volta mostratosi così suggestivo.

A fare da protagonista sulle teste degli ospiti si ergeva sospesa in aria la “luna” artificiale ispiratrice del format della serata, ideato dal Teatro degli Eventi dell’istrionico regista Maurizio Merolla, vero mattatore della serata.

L’eclettico artista napoletano, da anni protagonista della scena nazionale del teatro musicale di operette e varietà, presenza fissa nei cabaret di Napoli e Roma, ha dato vita ad un pirotecnico show nel puro stile music hall con stile, classe e raffinatezza.

Il variegato pubblico ha sorpreso tutti per la provenienza da tutta la Campania, spinto dal desiderio di non perdere questo originale e brillante appuntamento nella ospitale Caiazzo, ai più nota ultimamente per l’eco internazionale cui è assurta, con successo tutto meritato, la famosa pizzeria “Pepe in Grani” dello chef stellato (caiatino) Franco Pepe.

Gli artisti del Teatro degli Eventi, sotto la direzione artistica di Maurizio Merolla, che ha vestito i panni del principe Ultimo de Nobilis, (comico cicerone del “party“), hanno presentato al folto pubblico d’invitati e ospiti lo “scrigno prezioso del palazzo” e sono stati ispirati dal fascino della luna che ha regalato suggestive ed emozionanti visioni…

Un mix di creatività e inventiva ha dato vita ad una carrellata di numeri di varietà preceduti da un “gustoso prologo” all’esterno del palazzo Savastano e sulla via del corso principale, presentato dalla visione sexy di affascinanti ballerine di cancan comodamente sedute ed affacciate ai finestrini di una scintillante automobile Bentley con autista, fotografi e paparazzi al seguito.

Successivamente il palcoscenico naturale della corte di palazzo Savastano e della sua trionfale scalinata barocca, incorniciata da volte e archi sospesi, tra balconate e finestroni antichi, dava vita a una serata speciale, nella quale si sono alternati in una girandola di attrazioni spettacolari gli artisti dell’orchestrina swing, con le voci del tenore Angelo De Biase e della cantante pop Annì, il balletto Nuit Burlesque diretto dalla coreografa Carolina Borriello, le esilaranti animazioni circensi del duo comico degli “Infarinati”, l’illusionismo del mago Cocktail Show ed il varietà e cabaret del Teatro degli Eventi con il buffo attore-mimo Antony Delle Donne.

Il pubblico, sempre partecipe ed attento, ha riservato una vera standing ovation per la felice intuizione di far risplendere e riscoprire le bellezze del territorio caiatino attraverso questa serata di gala; prima, ci si augura, di una lunga serie di ulteriori spettacoli e intrattenimenti di stessa classe e originalità,

Nel finale Merolla ha dedicato all’affezionato pubblico un suo famoso cavallo di battaglia: la pantomima di “Natale in casa Cupiello” con la strabiliante imitazione delle voci dei tre protagonisti: Eduardo, Pupella Maggio e Luca de Filippo, con le quali si è conclusa la riuscitissima serata.

Serata fortemente voluta dal vulcanico imprenditore Paolo “Paul” Tascillo e dalla sua organizzazione “Fantastic Day”, il quale ha dichiarato alle telecamere ed ai giornalisti intervenuti:

Siamo molto soddisfatti! Un successo, quello di ‘E la luna bussò’, andato oltre ogni pià rosea aspettativa, considerando il tutto esaurito e le innumerevoli richieste di partecipazione rimandate al prossimo evento che sarà replicato nel mese di maggio per la soddisfazione di tutti, specialmente coloro che non sono riusciti ad assistere a questo primo appuntamento.

(Rino Gennaro Esposito  – Press Agent e foto reporter –  Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement
Scarica App o invia link al tuo smartphone
error: Copiare è vietato, ma puoi chiederci tutto gratis!

Il browser in uso non supporta frame non ancorati oppure è configurato in modo che i frame non ancorati non siano visualizzati.